K3 542


Rolleicord II B

Tabella dei numeri di serie
Sviluppi sul tema
Altri riferimenti

HOMEPAGE

 

DESCRIZIONE: La Rolleicord II B stata prodotta a cavallo del secondo conflitto mondiale e la commercializzazione si protratta fino all'anno 1949. Le varianti sono numerose anche perch nel periodo in cui mancavano i pezzi si ricambio era diffusa la pratica di recuperare quel che si poteva da apparecchio fuori uso.  Riesce difficile una classificazione interna: Derqui nel suo "millecopie" distingue tre tipi che diventano quattro nel Book. Nella nostra tabella vengono operate ben cinque classificazioni, sempre sulla base dei blocchi di matricola. L'esemplare matr. 1.115.083 di cui vi mostriamo le immagini, gentilmente forniteci da un amico, smentisce in parte la classificazione della nostra tabella per i particolari che innanzi illustreremo.

VISTA GENERALE:

 

PERIODO DI PRODUZIONE: febbraio 1938 - ottobre 1949

NUMERI DI MATRICOLA da 613.00 a 1.135.999. L'esemplare raffigurato il n. di matricola 1115083; tale numero potrebbe riferirsi al blocco del gruppo 3, che peraltro ha l'otturatore fino a 1/300 e anche al blocco del gruppo 5 che per ha l'ottica Xenar.

 

UNITA' PRODOTTE 41.000

OBBIETTIVO DI RIPRESA: Triotar 3,5/75, Xenar 4,5/75, Xenar 3,5/75

VISTA OBBIETTIVO:

 

Come potete notare dall'immagine ingrandita, l'ottica un Triotar, peraltro di produzione sicuramente postbellica come si  desume dalla T rossa che indica il trattamento antiriflesso per il colore. L'otturatore un Compur Rapid che, secondo notizie fornite dall'amico che ci ha inviato le immagini, ha i tempi da 1 a 1/500. Quindi il tipo di obbiettivo dovrebbe indicare un gruppo 4 mentre l'otturatore indica un gruppo 5 e il numero di matricola potrebbe valere per l'uno come per l'altro.

 

OTTURATORE: Compur Rapid 1-17500

CARICA E AVANZAMENTO PELLICOLA: il primo fotogramma deve essere individuato attraverso la finestrella sul fondello. Per i successivi l'arresto al punto esatto automatico ma ogni volta si deve sbloccare il movimento agendo sul pulsante al centro del bottone di avanzamento.

DIMENSIONI: cm. 9,1x9,4x13,8

 PESO: gr. 800

CARATTERISTICHE PARTICOLARI: come abbiamo detto questo modello presenta numerose varianti, spesso create in laboratorio da artigiani volenterosi i quali non pensavano di creare invincibili dubbi nei collezionisti. Vorremmo vedere come se la cava oggi il Triotar corretto per il colore.

 

INDICE DI RARITA': R; se con Xenar 4,5 RRR

 

* * * *