K2 622


Rolleiflex Standard Alt

Tabella dei numeri di serie
Sviluppi sul tema
 

HOMEPAGE

 

DESCRIZIONE: E' la prima Rolleiflex munita di ottica Tessar 75/3,5; i modelli 620 e 621 montano sempre un Tessar 75 rispettivamente 4,5 e 3,8.

VISTA GENERALE:

 

PERIODO DI PRODUZIONE: novembre 1934 maggio 1938.

NUMERI DI MATRICOLA da 200.000 - 567.000 anche per i modelli 620 e 621; risultano alcuni esemplari con matricola fino a 601.750.

UNITA' PRODOTTE 51849

VISTA FRONTALE:

 

OBBIETTIVO DI RIPRESA Tessar 75/3,5

 

VISTA OBBIETTIVO:

r

In questa immagine come nelle precedenti  Ŕ chiaramente visibile l'infame manomissione del frontale per inserire un contatto per il flash.

Purtroppo molti classici apparecchi Rollei  sono stati sovente modificati a fini pratici, senza preoccupazione di conservare l'aspetto di origine. Guardate cosa hanno saputo fare gli americani, nel loro pragmatismo:

http://freeforumzone.leonardo.it/discussione.aspx?idd=8032267

 

OTTURATORE: Compur rapid 1 - 1/500, T e B. I tempi e i diaframmi sono visibili nella finestrella sopra l'ottica di mira.

CARICA E AVANZAMENTO PELLICOLA: a manovella; il primo fotogramma va regolato attraverso la finestrella sul fondo. L'otturatore va caricato con apposita levetta.

DIMENSIONI: cm. 9x9x13,5

 PESO: gr. 780

CARATTERISTICHE PARTICOLARI:

Sul vetrino di messa a fuoco Ŕ installata una pratica livella a bolla d'aria. Questo utile particolare non si ritrova nelle successive Rolleiflex. Il pozzetto ha le stesse caratteristiche dei modelli 620 e 621.

 

 

 

Presenti anche in questo modello le tabelle di posa e profonditÓ di campo a tergo.

 

Il diaframma ha dieci lamelle

 

Si nota che le successive Rolleiflex equipaggiate con Tessar 3,5 hanno il diaframma con cinque lamelle

 

INDICE DI RARITA':  CC

 

 

 

* * * *