K7 C


Rolleiflex 2,8 C

Tabella dei numeri di serie
Sviluppi sul tema:http://www.massacarrara.net/fotografia-altair/le_2,8.htm
 

HOMEPAGE

 

DESCRIZIONE: E' l'evoluzione della Rolleiflex 2,8 B; il bottone di messa a fuoco ha il diametro di mm. 33; vengono installate due nuove ottiche, Xenotar e Planar, entrambe 2,8/80, corrette per il colore; i dischi zigrinati hanno un dispositivo di blocco; le lenti del pozzetto possono essere adattare alla vista dell'operatore grazie ad un dispositivo che ne consente lo spostamento.

VISTA GENERALE:

 

PERIODO DI PRODUZIONE: dicembre 1952 - giugno1955.

NUMERI DI MATRICOLA 1.260.250 - 1.285.999 * 1.292.000 - 1.292.999 * 1.400.000 - 1.475.405; Derqui segnala incertezze nell'attribuzione di tali numeri.
 

UNITA' PRODOTTE 30.150

VISTA FRONTALE E LATO DESTRO:

 

OBBIETTIVO DI RIPRESA Xenotar 2,8/80 con triangolo rosso che indica la correzione per il colore, nell'esemplare raffigurato; in alternativa Planar 2,8/80

 

 

OTTURATORE: Synchro Compur MXV CR0 1-1/500

CARICA E AVANZAMENTO PELLICOLA:

la manovella avanza la pellicola e carica l'otturatore; l'arresto sul primo fotogramma comandato dal dispositivo di tasto.

DIMENSIONI: cm. 10.5x9.9x14.6

 PESO: gr. 1180

CARATTERISTICHE PARTICOLARI:

Il pozzetto equipaggiato con lenti di messa a fuoco orientabili per adattamento alla vista;

 

I dischi zigrinati di regolazione dei tempi e dei diaframmi hanno un dispositivo di blocco; il diaframma dello Xenotar presenta dieci lamelle in luogo delle solite cinque.

 

 

INDICE DI RARITA':  R

 

* * * *